Richiesta Disponibilità

SPORT

PER NOI LA VACANZA E' UNO SPORT!

Sportivi si diventa: basta scegliere tra mountain bike, equitazione,ping pong, joggingtennis e beachvolley

Per gli appassionati dello sport e del divertimento c'è l'imbarazzo della scelta. Infatti, all'interno del Camping Le Fonti ci sono numerose proposte per soddisfare la propria vacanza, come il campo da pallavolo, scuola nuoto, acquagym  dove con facili  esercizi ginnici si scopre il piacere di stare in forma!

Adiacente al campeggio vi sono a disposizione campi da tennis, da calcetto e per chi ama l'equitazione, maneggi che permettono a grandi e piccoli piacevoli passeggiate a cavallo

Trekking & Biking

  Jogging & Walking

                     Hiking & Horse-riding

 

 

 . . . . . . Pronti...Via!!!.....Si parte!!! . . . . . . 

Cosa c'è di meglio che pedalare su sentieri che si snodano tra vigneti e colline? In bici o a piedi, ecco il luogo ideale per chi cerca una vacanza dinamica, immersa nel cuore del Piemonte.Nelle immediate vicinanze del Camping si trovano centinaia di chilometri di bellissimi sentieri e itinerari per bici, cavallo o a piedi. Gite in moto, mountain bike, camminate per rilassarsi e godersi il sole
I percorsi e le escursioni sono infinite. Di ogni grado di difficoltà e per tutti i gusti, ma sempre immersi in un paesaggio mozzafiato.


Il Camping Le Fonti organizza escursioni in bici con Mike e Pinuccio,esperte guide di mountain bike in inglese, attraversando le famose "Langhe".

Ma si può partire alla scoperta di questi luoghi in piena libertà con mappe e cartine dettagliate.

PERCORSO N°1: Cinque Torri in Mountain Bike

PROGRAMMA La partenza dalla pedalata in Mountain Bike inizia dall'abitato di Monastero Bormida. (Da raggiungere con proprio mezzo) Si prosegue in direzione di Bubbio su Strada provinciale asfaltata per circa 3 km e poi si devia a destra su strada secondaria. Il traffico veicolare è quasi nullo e la piccola strada si inoltra tra la vegetazione costeggiando coltivazioni di Nocciole molto diffuse nella zona. Arrivati in Reg. Busdone si devia a destra per Madonna della Neve, la strada dolcemente inizia a salire per circa 3 km. Giunti in reg. Bertonaschi un primo cambiamento di pendenza in discesa ci porterà ad imboccare una strada di campagna con fondo sterrato che ci condurrà fino all'abitato di San Giorgio Scarampi. Arrivati nel piccolo borgo ci si accorge subito della intatta bellezza di tutto quello che ci circonda, case in pietra, torre medioevale e bellissimo panorama. Nella piccola piazza si può fare rifornimento idrico per poi ripartire alla volta di Roccaverano. Imboccata la provinciale si devia subito a sinistra su sentiero boschivo che gradatamente sale fino ad un corto tratto con un po di difficoltà adatto solo ai più arditi scalatori. Ecco la sommità della croce di Roccaverano che indica il punto più alto del nostro tracciato. Ammirato il panorama e ripreso fiato si prosegue alla volta del centro abitato dove sarà possibile Visitare la Torre medioevale e degustare ottimi taglieri di salumi e formaggi presso il Circolo sulla fantastica piazza antistante la Chiesa. Terminata la sosta pranzo si prosegue in direzione di Vengore. La strada scende,prima su fondo asfaltato poi in sterrato su bellissimo sentiero nel bosco fino a raggiungere nuovamente l'abitato di Monastero Bormida.

TEMPI Il tempo totale comprese le varie soste e il pranzo è di 6 ore circa.

Il percorso è adatto a Bikers con un allenamento medio dato che il percorso presenta un'altimetria totale di circa 1000 metri I km totali sono 32 circa.

 

PERCORSO N°2: I sentieri di Pavese e le oasi wwf in Mountain Bike

PROGRAMMA: La partenza dalla pedalata in Mountain Bike inizia dall'abitato di Bubbio. (Da raggiungere con il proprio mezzo)
Si scende verso la parte bassa del paese e costeggiando il fiume si prosegue per circa 4 km su strada secondaria poco trafficata in direzione di Vesime. Giunti all'incrocio con la provinciale per Cortemilia si devia a destra per Loazzolo.
Il tracciato inizia dolcemente a salire tra vigneti di moscato che rendono la pedalata molto graevole. Dopo circa 4 km si attraversa il piccolissimo centro abitato di Loazzolo per poi proseguire in direzione di Santo Stefano Belbo.
Siamo sul crinale della collina che divide la Valle Bormida dalla Valle Belbo e se la giornata è limpida il panorama che possiamo ammirare va dalle Alpi agli Appennini. Le colline si trasformano in un puzzle formato da innumerevoli aree con diverse coltivazioni e colori. Giunti in località Falchetto si abbandona la strada asfaltata per immettersi su di un sentiero in un bellissimo bosco di Castagni. Inizia un tratto in discesa molto divertente che terminerà alle porte del centro abitato di Santo Stefano Belbo. Attraversato il paese ci si dirige verso Canelli percorrendo la strada secondaria Robini. Eccoci a Canelli,visita del centro con le sue famosissime cantine e via verso località Piancanelli. La strada nuovamente sale con innumerevoli tornanti tra vigneti di Barbera e Dolcetto fino ad arrivare alla Casa del Vento ,punto panoramico più elevato del nostro percorso. A questo punto ci attende una fantastica degustazione presso il Forteto della Luya, Oasi WWF, dove il proprietario condurrà un'interessantissima visita alla particolare Azienda. Riacquistate le energie si riprende la marcia in direzione di Cassinasco per poi deviare a destra in discesa verso l'abitato di Bubbio.

TEMPI Il tempo totale comprese le varie soste, la degustazione e la visita all'Azienda è di 6 ore.

Il percorso è molto facile adatto a Bikers con con una minimo grado di allenamento, I km totali sono 40 circa.